Come funziona Loapi, nuovo malware Android

di Gio Tuzzi Commenta

Un approfondimento necessario per capire come funziona Loapi, nuovo malware Android che rappresenta una minaccia pericolosissima. Analizziamo tutto quello che c'è da sapere

Sta prendendo piede in questi giorni Loapi, il nuovo malware Android estremamente pericoloso che ha la caratteristica di avere un funzionamento modulare. Davvero complessa la sua struttura, il che rende ancora più minaccioso questo virus come potremo vedere a breve nel nostro articolo.

A seguire, infatti, possiamo esaminare in modo più dettagliato il malware Android di Natale, sperando che gli sviluppatori di Google trovino a stretto giro le contromisure ideali:

  • Modulo adware – usato per mostrare pubblicità in modo insistente sul dispositivo dell’utente;

  • Modulo SMS – usato dal malware per condurre diverse attività attraverso i messaggi di testo;

  • Modulo web crawler – usato per iscrivere gli utenti a servizi a pagamento a loro insaputa. Il modulo SMS nasconderà i messaggi all’utente, risponderà se necessario e cancellerà in seguito tutte le “prove”;

  • Modulo proxy – consente ai cyber criminali di eseguire richieste http per conto del dispositivo. Queste attività possono supportare attacchi DDoS;

  • Modulo per il mining della crypto valuta Monero (XMR).

Insomma, il malware Android di oggi è destinato a far discutere parecchio, considerando le notizie emerse fino a questo momento sui suoi dettagli, in attesa di capire quale sarà la risposta ufficiale da parte di Google per mettere una pezza a quanto emerso nell’ultimo periodo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>