Riciclare i regali tecnologici sul web: ecco come fare

È capitato un po’ a tutti a Natale di ricevere dei regali decisamente non in linea con quelle che sono le proprie aspettative e i propri gusti. Ebbene, una volta finite le festività natalizie, ecco che si finisce con il contare tutti quegli oggetti hi-tech che ci sono stati regalati, ma che in realtà si vorrebbe volentieri buttare nel cestino.

Eppure, riciclare i regali tecnologici è molto più semplice di quello che si potrebbe pensare. Diamo uno sguardo a tutti quei suggerimenti che possono tornare utile per rivenderli online in modo rapido e semplice.

Ci sono dei portali, infatti, dove si possono comodamente vendere i regali di Natale che non sono stati molto graditi. In questo modo, da un dono effettivamente che non vi piace, potrete ricavare un bel gruzzoletto da reinvestire nell’acquisto di altri prodotti. Come si può facilmente intuire, tra le varie opzioni troviamo anche portali storici come Amazon ed eBay. In realtà, però, nel momento in cui si deve provare a rivendere uno smartphone, un’ottima soluzione è rappresentata anche dal marketplace di Facebook. Infatti, quest’ultima piattaforma, secondo un gran numero di indagini, è una di quelle maggiormente impiegate e che permettono di guadagnare le cifre più alte in assoluto.

Altrimenti, si potrebbe sempre tentare una via alternativa. Ovvero, si potrebbe provare a fare riferimento direttamente a un negozio che si occupa di prodotti hi-tech. In alcuni casi, infatti, può succedere che decidano di mettere in conto vendita il vostro regalo oppure lo comprino a un prezzo di favore e che conviene a tutte e due le parti in causa.

Dopo aver scelto quale portale possa essere il più adatto per vendere il proprio regalo di Natale hi-tech non gradito, ecco che si passa a una seconda fase. Di cosa si tratta? Semplicemente di definire il prezzo più adeguato, ma al contempo anche cercare di fare in modo che l’oggetto diventi il più interessante possibile.

Insomma, il regalo che deve essere venduto deve diventare il più appetibile possibile. Sono due i fattori a cui prestare la massima attenzione in tal senso. Si tratta del prezzo, ma anche inevitabilmente delle immagini. È facile intuire come, anche in caso di regalo intonso, non si potrà mai rivendere al prezzo praticato dal negozio. Insomma, in ogni caso si parla di mercato dell’usato. Provate a fare qualche ricerca online per comprendere meglio quale possa essere il range di prezzo a cui si potrebbe rivendere. Prima di procedere con la pubblicazione dell’annuncio, si consiglia anche di prestare la massima attenzione alle foto da allegare all’articolo in vendita.