Creare suonerie per iPhone, i consigli migliori da seguire

Una delle prime cose che si tende a fare nel momento in cui si acquista uno smartphone nuovo è senza ombra di dubbio quella di modificare la suoneria, in maniera tale da personalizzarla in base alle proprie esigenze.

Ad esempio, nel caso in cui aveste comprato un iPhone, ci sono diversi consigli che tornare utili per creare suonerie per iPhone. Ad esempio, si possono usare anche altri sistemi per non impiegare iTunes. Ad esempio, è sufficiente puntare su GarageBand. Si tratta di un’applicazione che è stata realizzata sempre da Apple. In questo modo, gli utenti hanno l’opportunità di suonare, ma anche effettuare la registrazione e la condivisione della musica creata. Tra le altre funzionalità che mette a disposizione degli utenti, troviamo senz’altro anche quella legata alla possibilità di impostare delle nuove suonerie.

Nel caso in cui si volesse cominciare a creare delle suonerie usando GarageBand con il proprio iPhone, la cosa migliore da fare è quella di avvisare l’app e scegliere uno dei vari strumenti musicali che vengono messi a disposizione. In questo modo, si può dare avvio alla realizzazione di un nuovo progetto secondo le proprie preferenze. Dopo aver fatto un tap sull’icona del progetto, è necessario fare un altro tap sull’icona Loop, che si trova in alto a destra.

A questo punto, è sufficiente fare un altro tap sulla scheda che viene denominata File e poi, andando alla ricerca dei vari elementi, basta fare tap sulla canzone che si ha intenzione di sfruttare come suoneria del proprio iPhone. Una volta che il file è stato selezionato, ecco che si può trovare all’interno dell’apposito pannello Loop dell’app GarageBand. A questo punto, ecco che si deve fare un tap per qualche secondo sull’icona relativa al file audio e poi trascinarla fino all’interno della Timeline. Infine, è sufficiente usare i cursori laterali per selezionare la parte di brano musicale che si ha intenzione di usare come suoneria, cercando di rispettare quello che è il limite massimo preimpostato, ovvero pari a 40 secondi.

Altrimenti, c’è sempre la possibilità di sfruttare iTunes per creare delle suonerie per iPhone. Si possono realizzare, infatti, dei toni di chiamata in tutto e per tutto personalizzati, grazie al diffuso e apprezzato player multimediale del colosso di Cupertino, che chiaramente può essere decisamente utile anche in questo senso. Come si può facilmente intuire, ci sono anche delle vie alternative, come ad esempio quella che prevede la possibilità di realizzare suonerie per iPhone con Windows tramite specifiche applicazioni.

Come sfruttare l’offerta TIM che vi regala 10 euro di ricarica fino al 4 aprile

Oggi e domani 4 aprile sarà possibile sfruttare al massimo una nuova promozione interessante con gli operatori mobili, al punto che in queste ore vogliamo portare alla vostra attenzione come sfruttare l’offerta TIM che vi regala 10 euro di ricarica.

Come funziona Loapi, nuovo malware Android

Sta prendendo piede in questi giorni Loapi, il nuovo malware Android estremamente pericoloso che ha la caratteristica di avere un funzionamento modulare. Davvero complessa la sua struttura, il che rende ancora più minaccioso questo virus come potremo vedere a breve nel nostro articolo.

Come installare l’aggiornamento iOS 10.3.1 su iPhone 5, 5S, SE, 6, 6S e 7

Da alcune ore a questa parte è disponibile l’aggiornamento del sistema operativo iOS 10.3.1 dedicato agli utenti che sono in possesso di un iPhone 5, iPhone 5S, iPhone 6, iPhone 6S, iPhone 7 ed iPhone SE, senza ovviamente dimenticare i Plus e gli iPad di ultima generazione. Fondamentalmente, è stata risolta solo una vulnerabilità legata alla connessione WiFi.

iOS: come personalizzare il lock screen (Cydia)

lock screen ios

Cydia, come probabilmente già sapete, è un catalogo di terze parti presente su dispositivi iOS su cui è stato effettuato il jailbreak. Lì dentro è possibile trovare moltissime applicazioni “non ufficiali”, che quindi non devono essere accettate da Apple, e le possibilità che si aprono sono davvero infinite. In questo articolo vi parliamo di un modo per personalizzare il lock screen del proprio dispositivo iOS utilizzando in combinazione un’app presente su App Store e un tweak per Cydia. 

iOS e le opzioni per l’Accessibilità, una guida rapida

ios accessibilità guida rapida

I dispositivi iOS – iPhone, iPad e iPod Touch – hanno a che fare con moltissimi utenti e ovviamente con tutte le loro esigenze. In questa guida vogliamo offrirvi una sintesi di tutte le opzioni offerte da Apple per l’Accessibilità universale dei suoi device, parlando brevemente delle opzioni a disposizione. 

Whatsapp, cos’è e come funziona

whatsapp

È innegabile che la comunicazione negli ultimi anni stia conoscendo una evoluzione incredibile. Sono tanti i dispositivi che nascono e crescono proprio con l’intento di migliorare la comunicazione tra le persone: stiamo ovviamente parlando di tutti i nuovi smartphone, tablet e quant’altro che, poggiandosi su social network o software di messaggistica, si impongono come mezzi imprescindibili per comunicare con qualcuno in tempo reale. Oggi andremo a parlarvi di uno dei prodotti più celebri, Whatsapp. Vediamo insieme cos’è e come funziona. 

[Cydia] Come simulare Android su iOS

android su ios

iOS e Android, inutile dirlo, sono due dei sistemi operativi più famosi ed usati nel mondo della telefonia mobile. Apple da una parte e Google dall’altra, con i loro software, dominano praticamente l’intero mercato degli smartphone, offrendo esperienze diverse ma concettualmente molto simili. Oggi vogliamo parlarvi di un modo che permette agli utenti di iOS di simulare Android (o quantomeno il suo stile grafico) su dispositivi Apple. Segnaliamo che la feature in questione si può ottenere solo da Cydia, e sul vostro dispositivo dovrà quindi essere stato eseguito il jailbreak.

Come creare cartelle su iPhone, iPad ed iPod Touch

Dal momento dell’annuncio di iOS 4.0, una delle caratteristiche che maggiormente ha attratto gli utenti è stata la possibilità di creare cartelle per organizzare meglio i file. Non c’è problema se si hanno troppe icone sullo schermo, basta muoverle in un certo modo e creare le cartelle come meglio si preferisce, così da rendere tutto più comodo e organizzato. Ma nonostante la semplicità delle azioni da compiere (o, paradossalmente, forse proprio a causa sua), la creazione di cartelle non appare sempre intuitiva ed immediata, soprattutto ad un’utente che per la prima volta prende in mano un device con iOS 4.0. Riassumiamo insieme i passaggi necessari.

Come usare flash su iPhone e iPad

flash su iphone, flash su ipad

Sì, abbiamo detto flash. E abbiamo anche detto iPhone e iPad. Vi sembra impossibile? Non è esattamente così. Come ben sappiamo, da quando si è venuto a sapere che gli ultimi dispositivi portatili della casa di Cupertino – iPod Touch, iPhone e iPad – non avrebbero presentato il supporto a flash, si è scatenata un’enorme ondata di critiche e malcontenti verso l’azienda a forma di mela, verso il suo rapporto con Adobe, e tutte queste cose qui. A cosa, in realtà, sia veramente dovuta l’assenza di flash, non ci è dato saperlo (si parla di problemi tecnici, ma non si sa quanto sia vero). Ma quello che importa, oggi, è che è da un po’ che c’è un modo per ovviare al problema. E la soluzione si chiama Skyfire.

Come mandare SMS gratis, con Skebby

Lo Short Message Service (SMS) è un servizio di messaggistica che ha preso piede negli anni Novanta, e da allora non ha mai conosciuto declino. 160 caratteri, o giù di lì, che permettono di comunicare rapidamente qualsiasi cosa e che arrivano immediatamente al destinatario. Ma inviare SMS ha, ovviamente, un prezzo: generalmente, senza offerte o promozioni particolari applicate, si va dai 12 ai 15 centesimi di €. Oggi vogliamo parlarvi di un software che, con l’ausilio di una connessione internet, permette di inviare SMS gratuitamente, o comunque a condizioni più vantaggiose del normale. Si tratta di Skebby.

Disponibile per praticamente tutte le piattaforme mobili (iOS, Android, Java, Symbian e Blackberry), il software permette di inviare SMS gratuiti (Skebby 0cent) a chiunque utilizzi la stessa applicazione (sarebbero SMS che non toccherebbero per nulla la rete GSM, ma passerebbero solo per il gateway di Skebby), mentre si parla invece di tariffe molto convenienti per l’invio di messaggi verso cellulari classici (SMS Classic/Basic). È possibile inoltre allegare immagini presenti sulla memoria dello smartphone in questione per inviare così MMS.

Come impostare le notifiche push per le email su Galaxy Tab e Galaxy S

In questa guida, come da titolo, vi parliamo di un modo per impostare le notifiche push per la ricezione di email su Samsung Galaxy Tab e Galaxy S. Sappiamo come la ricezione, di base, debba essere sempre avviata manualmente, operazione piuttosto scomoda che richiede uno uso di tempo maggiore del necessario. Le notifiche push, invece, permettono di conoscere esattamente il momento di arrivo di una email, con un avviso popup che vi informeràper tempo della cosa.

Come effettuare backup su Android

Quello dei backup è sicuramente un diffusissimo problema che colpisce gran parte degli utenti. Nonostante alcune case produttrici presentino alcune funzioni di backup “di serie”, è spiacevole constatare come spesso esse risultino lente, tediose e neanche troppo complete. Oggi vogliamo parlarvi di un’applicazione che permette in poche semplici mosse di effettuare il backup di un dispositivo Android.

Si chiama Backup Everything, ed è disponibile per il download gratuito sul Market. Usarla è semplicissimo: l’interfaccia permette facilmente di navigare tra le due modalità disponibili, Backup e Restore, che servono rispettivamente per effettuare un backup e per ripristinare un dispositivo con esso. Selezionando la prima opzione è possibile scegliere da un’apposita lista tutti gli elementi di cui si vuole effettuare un salvataggio, per poi portare a termine la cosa semplicemente cliccando su Backup.

La sezione Restore funziona più o meno allo stesso modo, e vi offre inoltre la possibilità di impostare operazioni di backup periodiche.

L’applicazione ci è parsa abbastanza funzionale per quello che propone: effettuare/ripristinare i vari backup è semplice e comodo, e se non fosse per qualche piccolo difetto – alcuni sporadici errori qua e la – non faticheremmo a definirla assolutamente perfetta.

Backup Everything è disponibile a questi link: da smartphone – da computer.

Come salvare le foto da Facebook per iPhone

L’applicazione Facebook, disponibile da ormai moltissimo tempo su AppStore, è sicuramente una delle più scaricate del catalogo Apple, a riflettere l’analogo successo del social network nel mondo. Ma, come ogni versione mobile di qualcosa, presenta alcune limitazioni che invece non si trovano nella navigazione per computer (o almeno, ciò valeva fino a qualche tempo fa): è impossibile, infatti, salvare le foto che si stanno visualizzando su Facebook, e tenendo premuto un dito sullo schermo – che è il modo come generalmente si salvano le foto da browser – non succede assolutamente nulla.

Oggi vogliamo parlarvi di un software disponibile sul catalogo Cydia (per averlo avete quindi bisogno di un iPhone jailbroken) che permette appunto di salvare le foto del famoso social network, direttamente dallo schermo del nostro iPhone o iPod Touch. Stiamo parlando di FBPhotoSave: per il modico prezzo di 0,99$ avrete l’opportunità di salvare qualsiasi foto state visualizzando (tenendo premuto un dito sullo schermo), con inoltre la possibilità di attivare o disattivare la funzione a piacimento.

Consigliamo ovviamente il download di FBPhotoSave a tutti coloro che passano molto tempo sulla versione mobile del social network più famoso al mondo, e lamentavano l’assenza di una funzione del genere.

Come aumentare del 20% il volume di iPhone e iPod Touch

In questo articolo vogliamo presentarvi un modo per aumentare del 20% il volume del vostro iPhone o iPod Touch. Sono molti, infatti, gli utenti che si lamentano della potenza degli altoparlanti dei dispositivi Apple, chiaramente non pensati per la musica e dalle prestazioni non altissime. Su Cydia, però, è disponibile un software che permette di forzare il limite di volume imposto da Apple, e alzarlo di un buon 20%. L’applicazione si chiama, in modo molto eloquente, Volume Boost, ed è, come già accennato, disponibile nel famoso store Cydia (per utilizzarlo dovrete quindi assicurarvi di avere un iPhone jailbroken).

Vi basterà accedere al catalogo, cercare l’applicazione ed installarla. Fatto questo, l’unica cosa da fare sarà entrare in Winterboard (non preoccupatevi se non ce l’avete, verrà installato automaticamente) ed attivare Volume Boost, per godere così dell’aumento di volume.

C’è da dire comunque che non essendo una funzionalità di serie, la qualità audio potrebbe risentire un po’ di questo aumento forzato, spingendovi comunque a preferire ugualmente le cuffie ad un ascolto diretto.

In caso doveste provare la cosa, fateci sapere in un commento cosa ne pensate.