Come sfruttare l’evento di San Valentino per Pokèmon Go: ecco i dettagli

di Gio Tuzzi Commenta

Sfruttare l'evento di San Valentino per Pokèmon Go è doveroso per chi ha scaricato l'app su device Android ed iOS, ma vanno seguite le dritte di Niantic. Ecco alcuni consigli

Una delle app più popolari al mondo per gli utenti Android ed iOS è senza ombra di dubbio Pokèmon Go, gioco che in questi mesi ha fatto registrare un successo incredibile e che in occasione di San Valentino vede ufficializzato un nuovo evento. Non un vero e proprio aggiornamento, ma alcune novità che troverete automaticamente nel gioco.

Come sfruttare al massimo l’evento di San Valentino per Pokèmon Go? Semplicemente prendendo alla lettera le istruzioni fornite da Niantic in queste ore:

“Allenatori,

San Valentino è alle porte e crediamo che non ci sia un momento più dolce per raddoppiare la quantità di Caramelle che otterrete ogni volta che catturerete, farete schiudere e trasferirete un Pokémon. Anche il vostro Compagno Pokémon entrerà nello spirito di San Valentino e troverà le Caramelle due volte più velocemente!

Durante l’evento celebrativo, noterete che Chansey, Clefable, e tanti altri adorabili Pokémon rosa, verranno trovati con una frequenza maggiore in natura. Cleffa, Igglybuff e Smoochum si schiuderanno più rapidamente. Inoltre, per aiutarvi a dipingere di rosa la vostra città, per questo San Valentino, i Moduli Lure dureranno per sei ore, per l’intera durata dell’evento.

Questo evento celebrativo a tempo limitato sarà disponibile solamente dalle 11:00 PST dell’8 febbraio 2017 alle 11:00 PST del 15 febbraio 2017; approfittate di San Valentino, uscite ed esplorate il mondo attorno a voi.
—Il Team di Pokémon GO”.

Come avrete percepito, dunque, l’evento di San Valentino per Pokèmon Go dovrebbe già essere disponibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>