Forex News : Trendline Euro / Dollaro

di Redazione Commenta

Come già detto nei post precedenti l’euro ha raggiunto e confermato i massimi nei confronti del dollaro Usa da fine 2009, periodo in cui un pesante crollo aveva causato il raggiungimento dei minimi della valuta europea con un calo del 27% nel giro di un semestre, portando così la quotazione a 1, 1876.

Quello che ora si può fare per prevedere l’andamento delle due valute e di conseguenza compiere delle buone operazioni di trading è l’analisi della trendline, ovvero una linea di tendenza che può fornirci importanti informazioni sui movimenti di mercato delle valute in questione.

Solitamente in situazioni di questo tipo osservando la trendline (la linea blu) si possono fare due tipi di osservazioni, che fondamentalemente dipendono dalla perforazione o meno della linea. Se quest’ultima viene trapassata allora dovremmo assistere alla fine del movimento ribassista per fare spazio a quello rialzista, o al massimo laterale portando ad una probabile stabilizzazione della quotazione tra 1,25 e 1,30.

Se invece la linea non viene perforata avrà luogo sicuramente un movimento ribassista che potrebbe andare a perforare la linea marrone, in questo caso potrebbe avere luogo un ritorno ai minimi, viceversa malgrado il ribasso la linea marrone potrebbe non essere trapassata, allora si riassisterà ad un rialzo oppure ad una fase laterale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>