Come vedere chi visita il proprio profilo Facebook

di Giovanni Biasi Commenta

vedere chi visita il proprio profilo facebook

Chiunque usi Facebook, sa come il titolo di questo articolo rappresenti una delle domande più frequenti. Ormai i numeri del social network più famoso al mondo si avviano verso l’incredibile cifra di un miliardo di iscritti, ed ogni singolo utente ha un certo numero di amici con cui condivide le informazioni presenti sul proprio profilo.
Il profilo, sì. Ognuno ne ha uno personale, e, soprattutto per i maniaci delle statistiche, potrebbe essere divertente e curioso vedere chi e quando si fa i fatti nostri.
Ma c’è un modo che funziona per vedere chi visita il nostro profilo di Facebook?
Scopriamolo insieme……e togliamoci subito il dente. La risposta è no, almeno per il momento.
Per quanto, infatti, siano tantissime le pagine – soprattutto sullo stesso social network – che promettono di farci vedere chi visita il nostro profilo, è facile notare come i risultati di quegli strumenti siano dati da altri elementi (commenti/”Mi Piace”, ad esempio), in modo da cercare di convincere gli utenti di sapere tutta la verità sui visitatori.
In realtà non è così facile.

Uno strumento che in teoria sarebbe in grado di tenere d’occhio chi sta guardando le nostre stesse pagine, è WhoIsLive, raggiungibile a questo link  e disponibile al momento per Firefox ed Internet Explorer (presto arriverà anche su Chrome). Scaricando l’estensione è possibile tenere d’occhio tutti gli utenti che stanno visitando una pagina – ed eventualmente anche chattare con loro – a patto che anch’essi abbiano installato WhoIsLive sul proprio browser.
E sì, è proprio questo il problema. La pagina relativa all’estensione, al momento, ha su Facebook poco più di un migliaio di fan, e siamo convinti che gli utenti effettivi non siano molti di più.

Se dovesse prendere piede, comunque, il progetto di WhoIsLive – lanciato pochissimo tempo fa – sarebbe di sicuro interesse.
Chiaramente, usando il plugin accettereste implicitamente di rendere note le vostre visite agli altri utenti.

Facebook, intanto, dalla sua, ha sempre negato la possibilità di controllare i visitatori del proprio profilo. “Facebook”, leggiamo tra le pagine del social network, “non fornisce applicazioni o gruppi che permettono agli utenti di visualizzare chi ha visitato i profili o le statistiche sula frequenza con cui un determinato contenuto è stato visualizzato e da chi. Se un’applicazione sostiene di poter offrire questa funzionalità, ti invitiamo a segnalarla.”
Nonostante non ci siano ancora spiegazioni ufficiali per questo, si può facilmente intuire come la parola chiave sia sicuramente “privacy”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>