I primissimi smartphone Honor che saranno compatibili con Magic UI 3.1

di Gio Tuzzi Commenta

Maggiori dettagli su un aggiornamento destinato a fare la differenza nelle prossime settimane

Stanno arrivando alcune informazioni interessanti a margine della presentazione dei nuovi Honor 30. Huawei ha introdotto EMUI 10.1 insieme alla serie P40 il mese scorso. Da allora, la società ha annunciato un elenco di dispositivi idonei e ne ha persino aggiornato alcuni con una versione beta in Cina. Per quanto riguarda i dispositivi Honor, il nuovo pacchetto software è conosciuto come Magic UI 3.1 e finora solo un dispositivo l’ha ricevuta. Ma ora, il marchio ha iniziato a distribuire l’aggiornamento a più dispositivi come la serie Honor 20, la serie Honor V30 e Honor V20. 

Honor
Honor

Gli smartphone Honor in prima linea sul fronte Magic UI 3.1

Nello specifico, è stato annunciato che i primi smartphone destinati a ricevere l’aggiornamento in questione in via ufficiale saranno i cosiddetti Honor 20, Honor 20 Pro, Honor 20S, Honor 20 Youth Edition, Honor V30, Honor V30 Pro, Honor V20, Honor Magic 2, Honor 9X e Honor 9X Pro. Insomma, una lista abbastanza corposa, che testimonia le idee chiare da parte del produttore asiatico anche per questa famiglia di dispositivi come si può facilmente intuire. Resta da definire la questione dei tempi.

Bisogna tener presente che la marcia sia ancora lunga. Come abbiamo avuto modo di riscontrare in questo periodo, infatti, Huawei EMUI 10.1 attualmente è ancora in una fase primordiale ed il produttore non ha ancora reso pubbliche date entro cui l’aggiornamento sarà disponibile nella versione ufficiale e definitiva per gli smartphone Huawei già dichiarati compatibili con il firmware. Allo stesso tempo, un discorso simile si può fare con Honor, se non altro perché Magic UI 3.1 è attualmente solo una beta interna ed è disponibile ovviamente in Cina in modo esclusivo, come sempre avviene in casi simili quando un upgrade non risulti ancora pronto per fare il proprio esordio sul mercato.

Insomma, questione ancora tutta da definire, anche se fonti asiatiche ritengono che si possa andare incontro ad una svolta entro lo scorcio finale di aprile. Difficile che i dieci smartphone Honor menzionati oggi possano essere pronti ad installare l’aggiornamento in questione via OTA entro due settimane, anche in Europa, ma i segnali di oggi sono senza ombra di dubbio molto confortanti per il pubblico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>