Guida Amministrazione Database MySql

di Gabriele Coronica Commenta

Il database MySQL è molto potente e versatile, e per facilitare il lavoro degli sviluppatori Web  il database è suddiviso in un certo numero di programmi, ognuno dedicato a svolgere una funzione ben precisa. Il programma principale ha il nome di “mysqld”, e si tratta del database centrale che gestisce tutte le operazioni.

Esclusivamente nella distribuzione per Linux sono presenti diversi script di avvio del server: mysqld_safe e mysql.server, mysqlmanager, mysqld_multi, mysql_install_db, mysql_fix_privilege_tables, make_binary_distribution, mysqlbug. Sia la distribuzione Windows che quella Linux condividono programmi come mysqladmin, mysqlcheck, mysqldump, mysqlhotcopy, mysqlimport, mysqlshow, mysqlaccess, mysql_zap.

Tutti i programmi inclusi nel database MySQL possono essere avviati soltanto dalla linea di comando, scrivendo semplicemente il nome del programma che si desidera eseguire. MySQL permette anche di avviare i programmi con alcune opzioni, semplicemente aggiungendo un trattino e il comando desiderato.

Esistono le versioni brevi e le versioni lunghe delle opzioni. Le opzioni brevi si attivano con un trattino, mentre quelle lunghe con due trattini. Inoltre è possibile dare un nome all’opzione, semplicemente scrivendo il segno “=” e il nome prescelto.

Per esempio, se vogliamo impostare l’host e l’account di amministrazione, basterà scrivere il seguente codice lungo nella linea di comando: “–host=localhost –user=root –password=xxx”.

Se invece preferiamo il codice breve, allora basterà scrivere “-hlocalhost -uroot -pxxx”. La scelta di mettere un codice lungo o breve è assolutamente personale, in quanto le prestazioni del database rimangono invariate. Nei prossimi articoli vedremo di focalizzare l’attenzione sui vari comandi e opzioni che è possibile eseguire tramite la linea di comando del database MwSQL.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>