Disinstallare Kubuntu mantenendo Ubuntu

di Redazione Commenta

Come abbiamo visto insieme qualche tempo fa, passare quando si desidera da Ubuntu a Kubuntu è possibile, ed anche facilmente, ma dopo qualche periodo di sperimentazione (in fondo è questo il bello del mondo Linux) si può decidere di abbandonare una volta per tutte l’ambiente grafico KDE, in favore del più “classicoGnome.

Certo, si potrebbe semplicemente non accedere più alla sessione relativa al desktop environment basato sulle librerie Qt di Trolltech, ma perché tenere occupati oltre 200 MB di hard disk per niente? Eccoci quindi pronti a vedere come disinstallare Kubuntu mantenendo Ubuntu (i primi 5 passi della guida vanno seguiti solo se si sta utilizzando il KDM):

  1. Aprire il terminale in Ubuntu (Gnome);
  2. Digitare sudo su e premere il tasto Invio;
  3. Inserire la propria password;
  4. Digitare sudo dpkg-reconfigure gdm e premere il tasto Invio;
  5. Digitare sudo /etc/init.d/gdm start e premere il tasto Invio;
  6. Terminare la propria sessione di lavoro ed accedere nuovamente ad Ubuntu (Gnome);
  7. Aprire il terminale;
  8. Digitare sudo apt-get purge kdelibs5 e premere il tasto Invio, per poi seguire la procedura guidata;
  9. Digitare sudo apt-get autoclean e premere il tasto Invio;
Da questo momento, come potrete facilmente notare dalla schermata di login ad Ubuntu Linux, l’opzione per accedere ad una sessione KDE sarà sparita, insieme a tutti i programmi caratteristici di quell’ambiente desktop, senza portare alcun tipo di conseguenza sulla stabilità della distro.
Più facile di così?

Via : geekissimo

Commenti (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>