FreeCommander, proteggere un file ZIP con una password

di Michele Costanzo Commenta

FreeCommander ZIP password
Alcuni giorni fa nell’ambito della Guida a FreeCommander abbiamo visto come utilizzare questo programma per creare un semplice archivio ZIP. In questo post torniamo sull’argomento per analizzare alcune funzioni avanzate che permettono di creare file ZIP protetti o archivi separati per ogni file.

File ZIP protetti con FreeCommander

Richiamando brevemente quanto visto in una precedente guida, ricordiamo che per creare un archivio ZIP con FreeCommander è sufficiente selezionare i file da comprimere e poi richiamare il comando “Comprimi” dal menù “File”. Otterremo l’apertura della finestra “File compressi” che contiene la opzioni a disposizione. Per proteggere il file con una password spuntiamo la casella “Criptato” quindi procediamo selezionando il pulsante “Esegui”.

Una finestra di dialogo ci chiederà a questo punto di inserire due volte la parola chiave che proteggerà i file dell’archivio; inseriamo la password e confermiamo con “Ok”. A compressione ultimata possiamo subito verificare che i file contenuti nell’archivio non possono essere estratti senza inserire nuovamente la password.

File in archivi separati

Una ulteriore comoda funzione offerta FreeCommander permette di comprimere i file selezionati in archivi separati. Per ottenere questo risultato è sufficiente spuntare le casella “Creato un archivio per file” e procedere quindi selezionando il pulsante “Esegui”. Nella cartella indicata nella casella “Destinazione” verrà creato un nuovo file ZIP per ciascuno dei file selezionati.

Sempre nella stessa finestra FreeCommander mette a disposizione un’altra comoda funzione. Spuntando la casella “Sposta all’archivio” i file selezionati verranno aggiunti all’archivio zip mentre gli originali verranno cancellati. Una funzione utile ma da usare solo se si è certi di voler eliminare i file originali.

[Risorse | Home page di FreeCommander]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>