Come Installare Un Sistema Operativo Virtuale

di Lorenzo Renzulli Commenta

Per varie ragioni che vanno dalla semplice curiosità alla necessità di utilizzare particolari software o hardware, ci possiamo trovare nella condizione di dover o voler utilizzare più sistemi operativi sul nostro computer.

Le strade percorribili sono diverse, una delle più diffuse è utilizzare un sistema dual boot o multiple-boot, ovvero l’installazione di due o più sistemi operativi in partizioni dello stesso hardisk. Un apposito tool detto boot loader, vi permetterà poi all’avvio del computer di scegliere quale sistema operativo utilizzare.

Questa soluzione può però essere piuttosto complessa ed invasiva, sopratutto se volete testare, magari per brevi periodi, più sistemi operativi sulla stessa macchina, ecco quindi una possibile, interessante soluzione: l’uso di una macchina virtuale.

La macchina virtuale è una sorta di computer nel computer, eseguibile in ogni momento dal sistema operativo principale, senza dover partizionare l’hardisk e configurare un boot loader, operazione a volte non semplicissima.

Tra i software più utilizzati per creare una macchina virtuale c’è VirtualBox, caratterizzato da un’interfaccia molto semplice e da una installazione guidata dei vari sistemi operativi.

VirtualBox è un software di virtualizzazione che permette in pratica di creare un finto computer, detto appunto macchina virtuale, su cui può girare un sistema operativo diverso da quello installato sul computer reale.
Vediamo quindi, come si può procedere all’installazione di un secondo sistema operativo sul nostro computer, senza interventi invasivi.
Dopo aver installato VirtualBox, eseguiamolo, scrivimo nel campo “nome” il nome che abbiamo deciso di dare alla nostra nuova macchina virtuale e, dal menù a tendina sotto, selezioniamo il sistema operativo che vogliamo installare. Sono disponibili tutte le versioni di Windows e molte distribuzioni Linux. Dopo aver fatto queste semplici operazioni proseguiamo, cliccando su “Successivo”.

A questo punto potrete decidere quanta RAM e quanto spazio disco avrà il vostro computer virtuale dedicato al sistema operativo scelto, se volete testare Linux vi consigliamo, per prestazioni ottimali, di usare molta RAM.
Completati anche questi settaggi siete pronti per l’installazione vera e propria del sistema operativo scelto. Naturalmente vi servirà il cd di installazione, inseritelo e avviate il processo.

Alla fine dell’installazione avrete uno o più sistemi operativi disponibili e potrete passare facilmente da un sistema all’altro senza dover riavviare il vostro computer, inoltre se un sistema fosse configurato male o smettesse di funzionare per qualsiasi motivo il vostro pc sarà comunque al sicuro da potenziali danni. Potrete sempre rimuovere con facilità il sistema operativo scelto, senza perdite di dati importanti o ricorsi a formattazioni, ripartizioni, ecc…

Davvero un sistema comodo per chi ha l’esigenza o, come detto, anche solo la curiosità, di utilizzare sistemi operativi “alternativi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>