Come usare l’applicazione Istantanea nel Mac

di Gabriele Capelli Commenta

Spesse volte capita di non riuscire a prendere delle immagini da internet con il vostro Mac, perchè magari sono immagini protette da Copyright (come alcune immagini di Flickr) o perchè quando trasportare sulla scrivania non vengono riconosciute correttamente. Con Istantanea questo problema sarà totalmente risolto.

Istantanea è una applicazione già presente sul software del vostro Mac con la versione di sistema operativo Mac OS.X Snow Leopard, quindi nessuna difficoltà nello scaricarla da siti particolari con procedure difficili. La potete trovare nella cartella sul Dock: applicazioni/utility.

Ma partiamo facendo una lista punto per punto delle istruzioni da seguire:

  1. L’immagine sullo schermo, se trasportata sulla scrivania, non viene riconosciuta correttamente o l’operazione è impossibile.
  2. Aprite la cartella applicazioni/utility e selezionate “Istantanea”, l’ultima da destra nella seconda riga.
  3. In alto cliccate su “Scatto” e poi selezione.
  4. Selezionate l’immagine che non riuscite a prendere, provando a chiuderla esattamente nel rettangolo con cui racchiuderete l’immagine.
  5. Rilasciate il muose e la foto verrà scattata, una anteprima dell’istantanea verrà subito visualizzata sullo schermo
  6. Cliccate su registra, in modo da salvarla. Eventualmente rinominatela se serve darle un nome specifico.
  7. L’immagine che prima non riuscivate a salvare, ora è stata presa e salvata in formato .tiff e pronta per essere usata nei vostri lavori.
  8. Il formato .tiff spesso è “poco digerito” da alcuni siti, se dovesse dare problemi vi consigliamo la conversione in formato .jpg, molto più comune e riconosciuta. Per quanto riguarda i documenti invece il formato .tiff non mi ha mai dato particolari problemi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>