Stipulare Un’Assicurazione Vita Sul Mutuo

di Laura Landi Commenta

È davvero utile sottoscrivere un’assicurazione sulla vita, contestualmente all’accensione di un mutuo? La risposta, in linea di principio, non può che essere affermativa, e possiamo provare a vedere insieme il perché, scendendo più nel dettaglio.

assicurazione vita

L’assicurazione sulla vita, unitamente ad un mutuo, serve ad offrire la massima protezione possibile nei confronti della propria famiglia e dell’abitazione nella quale si vive, il che è importante soprattutto se si rappresenta l’unica fonte di reddito per il partner e i figli.

In pratica, nel caso in cui il sottoscrivente il mutuo abbia stipulato un’assicurazione sulla vita e fosse vittima di un decesso, i suoi familiari potranno essere tutelati, essendo l’assicurazione a garantire per il rimborso delle rate mancanti alla banca.

Rispetto alle garanzie che offre, la polizza sulla vita non ha dei costi particolarmente elevati, e tutto dipende dall’età e dal sesso del richiedente, oltre che dalle sue condizioni di salute e fisiche. Un giovane pagherà meno di una persona in là con gli anni, così come una donna sarà soggetta ad un premio più basso di un uomo, perché la sua aspettativa di vita rimane, a parità di condizioni, più elevata.

Tuttavia, esistono dei modi per risparmiare. Uno di questi è scegliere polizze a capitale regressivo, che modificano il premio, nel corso del tempo, adeguandolo alla differenza di capitale rimasto per il mutuo. Un altro modo è costituito dalla scelta dell’assicurazione proposta dalla propria banca: spesso, le convenzioni stipulate fanno sì che non si tenga conto dell’età del mutuatario, arrivando a risparmiare cifre anche considerevoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>