Web Hosting : Come Cambiare Hosting Provider

di Sara Papis Commenta

Quando si gestisce un sito web è molto facile avere problemi relativi al servizio di hosting scelto, questo è il momento in cui il webmaster deve trovare uno strumento ideale adatto alle proprie esigenze. Un’operazione sicuramente stressante che mette il webmaster sotto stress, visto che il cambio del server non è mai una scelta piacevole.

Cambiare Hosting Provider

Per prima cosa ricordatevi che la primissima cosa che dovete effettuare è un backup completo di tutto il sito, compresi file e database. Per sicurezza accertatevi di procedere con il salvataggio di due copie, da inserire all’interno dell’hard disk in due cartelle diverse.

Assicuratevi che il nuovo servizio di hosting non disponga di un pannello di controllo diverso da quello precedentemente utilizzato, perché altrimenti dovrete salvare delle copie manuali di tutto. Per procedere in modo semplice e veloce con un mabio di hosting, assicuratevi di possedere un buon programma FTP.

Non dimenticatevi di Acquistare un DNS da associare al nuovo host e fare dei test del sito, utilizzando un indirizzo temporaneo per assicurarvi che tutto vada secondo i vostri piani. Per evitare problemi con i visitatori più affezionati, è buona abitudine informare i visitatori del cambio server che vi permetterà di essere tempestati da tantissime e-mail di richiesta.

Alla fine arriverà il momento del trasferimento. Per prima cosa, mettere sul nuovo server una pagina di avviso trasferimento. Fatto ciò, uppare sul nuovo server solamente le pagine principali del sito; nel caso di un sito complesso, composto da diverse e numerose sezioni,quindi munitivi di calma.

Terminata questo procedura è il momento di modificare il DNS cosa che di solito richiede fino a un massimo di 48 ore. Prima di abbandonare il vecchio servizio di host attendete almeno un paio di settimane per evitare problemi di qualsiasi tipo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>