Le 5 migliori applicazioni del Mac App Store – Parte 1

di Giovanni Biasi Commenta

applicazioni mac app store

Ora un articolo un po’ inconsueto. Oggi non vogliamo presentarvi una guida o illustrarvi i passaggi per eseguire un determinato processo; no, oggi parliamo del Mac App Store, la piattaforma di distribuzione digitale che ha visto la propria nascita all’inizio di questo 2011. Andremo a vedere, quindi, quali sono le cinque applicazioni che oggi ci sentiamo di consigliare (ovviamente dipende tutto dai gusti dell’utente). Si parlerà di giochi, utility, applicazioni grafiche e di scrittura, per dare un’idea del vastissimo catalogo di cui stiamo parlando e dell’enorme scelta che ne consegue. Leggete un po’.

Angry Birds

Cominciamo proprio con un gioco, uno di quelli che creano dipendenza, da cui è davvero difficile staccarsi una volta cominciato. Si chiama Angry Birds, è prodotto da Rovio ed è disponibile per il download a questo link, al costo di 3.99€. Il concept è semplice quanto immediato: controllando una fionda, dovrete lanciare i vostri uccelli – ognuno con particolarità differenti – verso quei maiali cattivi che hanno rubato le vostre uova, distruggendone costruzioni e impalcature. Fidatevi, è una vera droga, e non cominciate se avete da studiare o lavorare.

Motion

Motion è un’applicazione di editing video. Disponibile per il download a questo link al costo di 39.99€, vi permetterà di modificare i vostri video nel modo che più vi aggrada, aggiungere effetti 3D, modificare o creare testi, e tanto altro ancora. Chiaramente non può in alcun modo essere paragonata a software più complessi (e dal prezzo molto superiore), ma fa comunque il suo dovere e la consigliamo assolutamente a chi ha bisogno di un’applicazione di editing video che sia funzionale e non troppo complessa.

Aperture

Abbiamo parlato di video, ora parliamo di fotografia. Aperture, scaricabile da qui ad un prezzo di 62.99€, vi dà la possibilità di agire sulle vostre foto in modo completo e creativo. Pennelli, quindi, ma anche filtri di vario genere, riempimenti, effetti particolari, e tutto ciò con cui postreste voler modificare i vostri scatti. Anche qui, chiaramente, non è un Photoshop, ma è comunque consigliato per avere un buon software di editing immagini sempre con sè.

MagicanPaster

Ora – finalmente – un’applicazione gratuita! Si chiama MagicanPaster, è scaricabile da questo link e permette di avere, in una sola schermata, la sintesi di tutte le attività del vostro Mac. E si parla di attività di rete, di batteria, di livello della CPU e di congestione del sistema in generale. Consigliato praticamente a tutti (ripetiamo, è gratis!), perché può sempre essere utile tenere d’occhio le attività del vostro computer. Non si sa mai vi accorgete che ha bisogno di più RAM, o che quel software in collaborazione con quell’altro magari è meglio non usarlo…

Pages

Concludiamo con Pages. Al costo di 15.99€, è possibile da questo link scaricare uno dei programmi di scrittura più completi per Mac, e tra l’altro con la firma della stessa Apple. Sono chiaramente disponibili tutte le funzionalità di base di un buon programma di scrittura: creare documenti, modificarli, cambiare stile e dimensione del testo, creare grafici e molto altro ancora.

Nella seconda parte analizzeremo altre cinque applicazioni da non perdere.
Continuate a seguirci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>