Come scegliere il Macbook: schede tecniche e consigli

di Gio Tuzzi Commenta

Alcune dritte per capire insieme quale Macbook scegliere, con consigli per il tuo acquisto che potrebbero fare la differenza

Avete finalmente deciso di acquistare il Macbook, ma vi trovate di fronte ad un’offerta ampia e non avete la minima idea di quale sia il modello più adatto a voi? Ecco alcuni consigli che possono tornare molto utili in fase decisoria, scoprendo le caratteristiche tecniche più importanti che vanno a indirizzare la scelta.

La gamma dei pc Apple, in effetti, non è particolarmente chiara, vista la presenza di un gran numero di modelli differenti tra loro che spesso sono caratterizzati da un prezzo più alto rispetto ad altri computer di altri brand. La soluzione è quella di andare alla ricerca di vantaggiose offerte sui Macbook, tenendo d’occhio il volantino Mediaworld, dato che spesso capita di notare in offerta dei prodotti targati Apple.

Quale Macbook scegliere
Quale Macbook scegliere

MacBook Air

Questi pc svelati al mondo nel 2008 presentano una caratteristica particolare, ovvero quella di essere ultra-sottili. È merito di questi computer se il concetto di ultrabook si è potuto affermare sul mercato. Se allora rappresentano dei portatili rivoluzionari, oggi corrispondono alla gamma più economica tra i portatili della casa di Cupertino. Oltre allo spessore ridotto, i Macbook Air, in particolare il MacBook Air 13, presentano un’autonomia molto lunga, ottime prestazione e una completa dotazione di porte. Lo schermo, dotato di tecnologia IPS dal 2018, è di buona qualità, con una diagonale pari a 13.3”.

MacBook Pro

I MacBook Pro si possono considerare la linea di portatili di maggior spessore del marchio Apple. Touch screen orizzontale con tecnologia OLED, in cui è integrato anche il sensore di impronte Touch ID, e la presenza di due/quattro porte Thunderbolt 3 in formato USB-C sono le principali caratteristiche. Tra i modelli più noti troviamo il MacBook Pro da 13” con Touch Bar nella parte superiore della tastiera, che cambia automaticamente in base alle tue azione o all’app che stai usando. Il MacBook Pro da 16” non ha rivali in termini di potenza, grazie all’impiego di processori Intel Core di fascia elevata e di nona generazione. Il MacBook Pro 15” garantisce ottime prestazioni e un comparto grafico di buon livello, con una scheda grafica dedicata.

MacBook

La gamma MacBook da 12” si può considerare il successore del MacBook Air dal punto di vista della portabilità. Questi computer però, lo scorso anno sono stati relegati in un angolo dalla casa di Cupertino per puntare tutto sui nuovi Air e sugli iPad Pro. Il motivo? Sono meno potenti (e costano anche di più) rispetto ai MacBook Air, quindi diventano un buon affare solo se si trovano ad un prezzo ribassato. Si tratta di modelli dedicati alle attività quotidiane, senza ventole e con processori della gamma Core m.

Le caratteristiche tecniche dei Macbook

Uno degli elementi di distinzione principale è rappresentato dal display: i portatili della Apple presentano una diagonale che va da 12 fino a 15 pollici. Naturalmente più è ampio uno schermo e più il lavoro diventa pratico, ma è necessario tenere in consirazione anche i pixel della risoluzione. I display di qualità più alta sono quelli Retina, che hanno risoluzione e una densità di pixel particolarmente elevate.

Attenzione anche al processore, denominato CPU: i vari MacBook hanno tanti tipi di processori del marchio Intel. Nei modelli Air e Pro ci sono gli Intel Core e, nello specifico, l’Intel Core i9 è quello destinato alla fascia più alta.

La scheda grafica, chiamata anche GPU, è l’unità di elaborazione delle immagini e della grafica e può essere integrata nella CPU oppure dedicata. La prima sfrutta la potenza del processore e una parte della memoria RAM, mentre la seconda ha una suo centro di elaborazione ed una maggiore memoria. È il caso del MacBook Pro da 15” e del MacBook Pro da 16”, che possono contare su schede AMD Radeon abbinate a schede Intel integrate.

Per quanto riguarda la RAM, ogni modello portatile di Apple può contare quantomeno su 8GB, la soglia minima per utilizzare il pc senza rallentamenti, mentre per la memoria interna dei pc, ormai tutti i modelli hanno virato verso le SSD, con minimo 256 GB di storage.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>