Cambiale, come si verifica il pagamento il giorno successivo alla scadenza

di Gio Tuzzi Commenta

In tanti possono incappare in questa situazione problematica, ma come fare ad uscirne? Stiamo facendo riferimento al fatto se si dovesse pagare una cambiale con un giorno di ritardo e, per tale motivo, viene sollevato un protesto.

come fare soldi legalmente

In base a quanto è stato affermato da parte dell’ordinanza del 4 febbraio del 2020 numero 2549, che è stata diffusa da parte della Cassazione, c’è un po’ più di chiarezza su questa questione. Prima di tutto è necessario mettere in evidenza come tra la banca che dovrà occuparsi del pagamento e il portale della cambiale, viene a crearsi quello che è stato ribattezzato contratto id mandato. In questo modo, il mandante non fa altro che trasmettere l’incarico al mandatario, che dovrà addebitare il titolo sul proprio conto.

Il protesto, invece, ha la funzione di accertamento in riferimento al fatto che un soggetto non ha ottemperato al pagamento della cambiale, piuttosto che il trattario ha deciso di non accettare la stessa. Ebbene, sono diversi i titoli che possono essere oggetto di protesto: si va dalla tratta in cui è compreso un ordine di pagamento fino ad arrivare al vaglia con una promessa di pagamento. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>