Come rimuovere le applicazioni indesiderate da Facebook

di staff 1

Partiamo subito dicendo di stare attenti a tutti gli utilizzatori di questo Social Network, perché gira in rete un’applicazione che contiene codice pericoloso.
L’applicazione è detta “Error Check System” e sembra una notifica inviata da Facebook, che comunica all’utente che uno dei contatti ha problemi di accesso al profilo e quindi chiede di cliccare sul collegamento per controllare e risolvere il problema.

Spieghiamo adesso come rimuovere questo fastidioso e pericoloso messaggio che contiene l’applicazione con software nocivo o semplicemente applicazione indesiderate.

Per risolvere la situazione occorre andare nella pagina “Applicazioni” che si trova in basso a destra della nostra pagina Facebook, a questo si apre un menu, dobbiamo, quindi, cliccare su Modifica, a questo punto cliccare su Applicazione per ottenere l’elenco delle applicazioni che abbiamo permesso a Facebook di installare e utilizzare.

A questo punto cliccare su “Autorizzare” sull’applicazione che abbiamo autorizzato, su ogni applicazione vi è una “X” che permette di rimuovere l’applicazione, bisogna sempre dare una successiva conferma, infine cliccare su OK e il gioco è fatto.

A questo punto consiglio di eliminare dall’elenco sia “Closing down” e sia “Error Check System”.
Infine ricordiamo che le applicazioni che abbiamo autorizzato su Facebook possono prendere dai nostri dati delle informazioni proprio perché l’abbiamo autorizzate.
Ricordiamo che molto importanti sono i nostri dati sensibili perché vanno dal profilo personale, all’e-mail, e ancora: telefono e gusti personali. Il consiglio è di tare sempre attenti sia a queste piccole applicazioni sia sembrano innocue e sia agli utenti sia insistentemente chiedono di diventare loro amici.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>