Guida Alla Funzione Di Quick Time Player Per Mac

di Gabriele Capelli Commenta

Quick Time Player è una applicazione di default già presente in tutti i Mac, serve per aprire i file video e audio e per ridurre di lunghezza la durata di un filmato che abbiamo girato. L’ultimo caso serve per esempio per i blogger di You-Tube la cui durata dei video non puo’ durare più di dieci minuti. Ma andiamo a vedere con nello specifico tutte le funzioni:

L’applicazione di cui andremo a parlare oggi si trova nella cartella “Applicazioni” del dock. Una volta aperta in alto a sinistra comparirà il nome “Quick Time Player” a conferma che l’operazione è stata svolta in modo corretto.

Cliccando sulla voce “Documento” compariranno le tre voci che vedrete nell’immagine quì sotto che prevedono tre possibilità:

  • Nuova registrazione filmato: cliccando su questa voce si aprirà l’iSight del Mac, una volta cliccato il pulsante rosso per iniziare la registrazione potrete vedere Live tutti i dettagli del video mentre registrate: dalla durata del video, al peso in KB del video secondo dopo secondo mentre si sta registrando. Sul lato destro del pannello dei comandi, si puo’ scegliere di espandere la finestra di registrazione a tutto schermo in verticale, e un altro comando per ampliarla a tutto schermo anche in orizzontale.
  • Nuova registrazione audio: questa voce serve se dobbiamo fare delle registrazioni solo sonore di quanto succede in un ambiente. All’inizio della registrazione, che come sempre partità cliccando sul tasto rosso, è sempre meglio tarare il microfono provando a dire qualche parola e, vedendo sullo schermo l’andamento dell’audio, mettere a metà del bilanciere del volume quando vediamo che parlando norlamente il rilevatore del volume arriverà a metà del suo volume massimo.
  • Nuona registrazione schermo: questa opzione permette di registrare tutto quello che avviene sullo schermo, dall’apertura di pagine internet all’uso di normali applicazioni. Prima di iniziare a registrare è sempre utile tarare il volume del microfono nel modo più efficente possibile, perchè oltre a registrare tutto quello che avviene sullo schermo, rileva anche l’entrata audio dal microfono, questa opzione è particolarmente utile per i blogger che devono fare video-guide. Per visualizzare anche la vostra immagine mentre parlate c’è la possibilità di aprire Photo Boot, niente di più facile. Terminata la registrazione, dalla voce “Condividi” sarà possibile caricarlo tra i nostri video di You-tube (previo inserimento del nostro nick e della password), metterlo tra i video di iTunes o tra la galleria dei nostri video di MobileMe.

Un’altra funzione che puo’ svolgere questa applicazione è quella dell‘estrazioni di parti da un filmato, ecco come farlo: aprite un filmato scegliendo l’applicazione Quick Time, cercate in alto la voce “Composizione” e poi “Estrai”, scegliete con la barra di estrazione la parte di video che volete conservare e con l’indicatore fatto da una linea verticale rossa le parti da eliminare.

Trascina l’inizio e la fine della barra di estrazione, utilizzando le maniglie gialle, per selezionare la parte del filmato che desideri conservare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>