Videogames, Il Mercato Italiano Torna A Sorridere

di Francesco Somma Commenta

Da un sondaggio realizzato prendendo in esame 18 diversi paesi, è emerso che il 68% giovani europei di età compresa tra i 16 e i 19 anni gioca ai videogames. Il popolo dei videogiocatori in Europa conta circa 100 milioni di persone: i dati provengono da una ricerca della Interactive Software Federation of Europe (Isfe), che a Cannes ha presentato i risultati del suo ultimo studio annuale.

Si tratta di un lavoro molto interessante, dal quale si evincono novità e conferme non di poco conto. Il mercato dei videogame in Italia, ad esempio, è tornato a crescere nei primi cinque mesi del 2010, e siamo alle sorprese, con un secco più 6.9 per cento. Lo scorso anno, per la prima volta, era infatti calato di oltre 10 punti. In secondo luogo quello dei giochi elettronici sembra, definitivamente, un fenomeno di massa che interessa soprattutto adolescenti e chi ancora non ha compiuto trent’anni.

Inoltre, esaminando i dati dei 18 paesi presi in considerazione, si nota che sono stati venduti circa 253 milioni di giochi nel corso del 2009 e che oltre il 25% della popolazione si è divertito con le palestre virtuali di Wi Fit e con i vari sparatutto in stile Call of duty. Questo significa che in media tre uomini su dieci e due donne su dieci conoscono bene questa forma di intrattenimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>