iOS: come spostare App nell’Edicola

di Giovanni Biasi Commenta

edicola folder trick

Oggi, cari possessori di dispositivi iOS, vi parliamo di un trucchetto che non richiede jailbreak né requisiti particolari. Basta avere un iPhone, iPad o iPod Touch con iOS 6 installato e fare un po’ di pratica manuale col procedimento di cui vi stiamo per parlare. In pratica, grazie a ciò che vi insegniamo oggi è possibile rendere l’Edicola una cartella dallo storage infinito, in cui può essere inserito un numero illimitato di app. Può essere comodo, per certi versi. Vediamo di seguito come si fa.

  1. Per prima cosa, spostate l’Edicola nella seconda pagina della vostra Home, e nella terza spostate invece le App che volete metterci all’interno;
  2. Ora andate nella terza pagina, premete una volta il tasto Home e subito premete e tenete premuto con un dito sull’app che volete spostare;
  3. Appena sarete tornati nella prima pagina (avete premuto il tasto Home!), staccate il dito e fate immediatamente swipe verso la seconda;
  4. Se il trucchetto ha funzionato, dovreste vedere le icone “tremare”, come succede quando volete spostare qualcosa. Altrimenti riprovate fin quando vi riuscirà (ci vuole qualche minuto di pratica);
  5. A questo punto, fate tap sull’Edicola per aprirla, e chiudetela premendo una volta il tasto Home;
  6. Se tutto è andato bene, la vostra applicazione su cui prima avete tenuto il dito verrà ora spostata all’interno dell’Edicola, e potete ripetere il processo infinite volte.

State attenti perché, una volta dentro, le applicazioni non potranno più essere spostate fuori manualmente, e per farlo ci sarà bisogno di riavviare il device.
Con questo trucchetto è anche possibile, ad esempio, spostare una cartella all’interno di un’altra cartella, ma il vostro povero dispositivo non riconoscerà l’azione e, al momento dell’apertura della cartella spostata, finirà per crashare e riavviarsi automaticamente.
Insomma: più che particolarmente utile può sicuramente essere un procedimento curioso, ma non vi aspettate da esso troppe opportunità di personalizzazione, non essendo “ufficiale” e riconosciuto da Apple.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>