Linux e le Directory (I parte)

di staff 1

Parlando di Linux, dobbiamo necessariamente parlare di directory, che rappresenta uno dei concetti chiave di tutto il sistema operativo.

Una directory è un file speciale contenente riferimenti ad altri file, per riferimenti intendiamo il percorso di un determinato file. I dati contenuti in un file system sono organizzati in forma gerarchica schematizzabile attraverso un albero, in altre parole un tipo particolare di grafo orientato che parte da una radice e si sviluppa in rami e nodi.

La radice è il nodo principale di questo grafo orientato, i rami rappresentano il collegamento (la discendenza) dei nodi successivi con quello di origine (il genitore).
La radice corrisponde a una directory e proprio la radice, in un sistema Linux prende il nome di Root, mentre i nodi successivi possono essere directory, file di dati o file di altro genere che in seguito si possono diramare in cascata fino a raggiungere la fine, che è rappresentata da un file nella maggior parte dei casi oppure da una directory vuota.

Per identificare un nodo (file o directory) all’interno di questa gerarchia, si definisce il percorso, che tecnicamente assume il nome di path. Il percorso è espresso da una sequenza di nomi di nodi che devono essere attraversati, separati da una barra obliqua (‘/’).

Il percorso ‘immagini/compleanno’ rappresenta un attraversamento dei nodi ‘immagini’, ‘compleanno’. Dal momento che il grafo di un sistema del genere ha un nodo di origine chiamato Root corrispondente alla radice, si distinguono e partono da questo tutti gli altri percorsi, per cui possiamo concludere questo discorso che tutto è contenuto in una cartella, la Root.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>