Celeste: come trasferire file via bluetooth tra iPhone e altri dispositivi

di Giovanni Biasi Commenta

celeste, bluetooth iphone

Oggi vogliamo parlarvi di qualcosa che rivoluzionerà il modo di trasferire file da e verso iPhone. Grazie ad un interessante progetto che verrà rilasciato su Cydia (per usarlo, quindi, dovrete aver eseguito il jailbreak), finalmente il Bluetooth dei dispositivi portatili Apple non sarà confinato ad auricolari o cose del genere, ma andrà una volta per tutte ad eliminare le limitazioni (a nostro avviso assurde) imposte da Apple. Vediamo insieme di cosa stiamo parlando.Si chiama Celeste, è sviluppato da CocoaNuts, e permetterà all’utente di scambiare qualsiasi file presente su iPhone con qualsiasi altro dispositivo dotato di modulo bluetooth. Ma non si tratta di un’applicazione, bensì di un tweak che si integrerà con ogni file presente sul terminale.

celeste, iphone bluetooth

L’immagine qui sopra, infatti, mostra come sia magicamente apparsa l’opzione “Send via Bluetooth“, in ogni file, che sia esso un video, un contatto, un’immagine, un brano o qualsiasi altro. Celeste, infatti, si integrerà anche con iFile, permettendo così di inviare anche qualsiasi file o cartella di sistema.

Ma come funziona Celeste? È un software basato sulle librerie Gremlin, le stesse che fanno da base ad altri progetti famosi (come YouTube), e che permettono di salvare ogni file nel settore di appartenenza. Ma spieghiamoci meglio: ricevendo un’immagine, ad esempio, basterà un click per salvarla nel rullino con le altre, mentre un brano andrà ad inserirsi direttamente nella sezione iPod.

Celeste verrà rilasciato ufficialmente il 22 Marzo (qui c’è il countdown) al costo di circa 10$ (a quanto pare). Si tratta sicuramente di uno dei progetti più grandi e ambiziosi che abbiamo mai visto su Cydia, a cui hanno collaborato gli sviluppatori più diversi. E il jailbreak, ancora una volta, sembra volersi imporre come unico modo per aggirare alcune pesanti limitazioni imposte dalla casa produttrice, che ci chiediamo se farà mai qualcosa per fermare tutto questo (noi speriamo di no; o speriamo, al limite, che ci si impegni direttamente da Cupertino a togliere i limiti).

Sembra che per i trasferimenti su iPhone, iPod e gli altri, stia per iniziare, finalmente, una nuova era.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>