Google Chrome, cambiare la cartella dei download

di Michele Costanzo Commenta

Google Chrome Cartella Download
Il browser Google Chrome salva i file scaricati in una cartella predefinita la cui posizione dipende dal sistema operativo usato. È possibile però personalizzare questa cartella secondo le proprie preferenze ed anche impostare Chrome per chiedere di volta in volta dove salvare i nuovi download.

La cartella dei download in Google Chrome

Avviato Google Chrome clicchiamo sul pulsante Menù e tra i comandi disponibili scegliamo “Impostazioni”. Si aprirà quindi la scheda delle impostazioni di Chrome; scorriamo la pagina fino a trovare il link “Mostra impostazioni avanzate” e selezioniamolo con un click del mouse in modo da accedere a tutte le impostazioni disponibili. Ora nella pagina individuiamo la sezione denominata “Download”. Al suo interno la casella “Percorso di download” indica la cartella in cui correntemente Google Chrome salva i file scaricati. Per cambiare questo percorso clicchiamo sul pulsante “Modifica” ed indichiamo la nuova cartella da utilizzare.

Se preferiamo scegliere di volta in volta dove salvare i nuovi file, possiamo spuntare anche la casella “Chiedi dove salvare il file prima di scaricarlo”. Con questa opzione attiva, all’avvio di un download Chrome visualizzerà una finestra di dialogo chiedendo all’utente in che posizione e con quale nome salvare il file.

La cronologia dei download

Google Chrome conserva una cronologia interna di tutti i file scaricati. Un modo semplice per accedervi è la combinazione di tasti Ctrl + J; un percorso alternativo consiste nello sfruttare i comandi testuali del browser:

  • Apriamo una nuova scheda di Google Chrome
  • Nella barra degli indirizzi scriviamo il comando chrome://downloads
  • Premiamo il pulsante invio sulla tastiera per aprire la scheda dei download

Nella scheda “Download” tutti i file scaricati sono riportati in ordine cronologico inverso.

[Risorse | Home page di Chrome]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>