OLED TV: caratteristiche tecniche pro e contro

di isayblog4 Commenta

Eccoci pronti a sostituire il televisore del soggiorno, possibilmente con un modello di nuova generazione, come ad esempio uno dei nuovi modelli OLED offerti da LG sul sito https://www.lg.com/it/tv-oled. Le caratteristiche da valutare sono varie, a partire dalle dimensioni del monitor, ovviamente indicate in pollici.

tv oled

Come scegliere il nuovo televisore: le dimensioni
Ormai tutti lo sanno, quando si parla di televisori le dimensioni indicate sono quelle della diagonale dello schermo, espressa in pollici. Approssimando leggermente un pollice è circa equivalente a 2,54 cm. Quindi un televisore da 32 pollici ha una diagonale di circa 81 cm, mentre un apparecchio da 75 pollici misura in diagonale circa 190 centimetri. Aumentando i pollici le dimensioni dello schermo aumentano in modo sensibile e si deve considerare che la misura del televisore ci indica anche quale sia la distanza minima da tenere per poter godere di immagini perfette. Ad oggi le proposte più interessanti riguardano i TV OLED 4k, ossia una tecnologia che garantisce un’ottima saturazione del nero, colori ben contrastati e una definizione che ci permette di vedere al meglio le immagini anche senza allontanarci eccessivamente dallo schermo.

Veniamo ai calcoli
C’è ovviamente chi ha già fatto i conti per quanto riguarda la distanza da tenere dal televisore; per quanto riguarda i TV OLED 4k stiamo parlando di 1,5 volte la misura della diagonale. Considerando un tv OLED 65 pollici stiamo parlando di circa 2,5 metri di distanza dal televisore, misura che permette di vedere in maniera perfetta tutte le immagini. Anche all’interno di una stanza non eccessivamente grande potremo inserire uno schermo di grandi dimensioni, senza che questo ci costringa a vedere immagini pixellate o di qualità non ottimale. Queste misure sono da considerare però solo per le alte definizioni; se invece si intende considerare un televisore SD, allora la distanza aumenta e diviene 3,5 volte la dimensione in pollici, stiamo parlando di più di 5 metri di distanza dal televisore. Altri calcoli da fare riguardano la misura dei lati dello schermo; sempre per una TV da 65 pollici stiamo parlando di circa 80 cm di altezza per 140 di larghezza. In rete sono disponibili apposite tabelle che permettono di avere a disposizione questi dati per televisori di qualsiasi dimensione.

Alcuni consigli per l’acquisto della TV
Visto che stiamo scegliendo il nuovo televisore, valutiamo l’idea di sceglierne uno che possa essere utilizzato per almeno alcuni anni, senza essere sorpassato dalle nuove tecnologie. Partiamo quindi dal presupposto che oggi le TV OLED sono tra le migliori disponibili, soprattutto se si considerano i brand più noti. Oltre a questo sceglieremo di certo una smart TV, perché non sarebbe pensabile ad oggi la mancanza della connessione a internet e una buona interfaccia da utilizzare quotidianamente. Oltre a questo per gli appassionati di cinema l’optimum è una TV OLED con soundbar integrata, delle dimensioni calcolate secondo le indicazioni date in precedenza. Questo tipo di dotazione permette di avere a disposizione una sorta di schermo del cinema, che consente di godersi appieno trasmissioni TV, film in streaming, contenuti speciali e così via, ottenendo anche una musica coinvolgente, che contribuisce all’esperienza della visione nella sua globalità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>