I tester di Windows 7 trovano 2000 bugs

di Redazione Commenta

Sono passati quasi due mesi da quando la versione ufficiale beta di Windows 7 è stata rilasciata al publico e molti di noi sono stati irrequieti per sapere quali bug sono stati segnalati. Microsoft è stata molto discreta, ma infine abbiamo avuto i risultati ufficiali riguardo il tempo di test.

La ragione che ha preso così tanto tempo così dice Steven Sinofsky, vicepresidente per Windows e Windows Live Engineering Group in Microsoft.
Cosa che possiamo dire per certo, è che stiamo cercando di ascoltare qualsiasi tipo di commento, post di blog, novità, report,e tutti i tipi di dati e telemetrie.

Quindi se volete ottenere parole da microsoft, non mandate un’email. Non la leggeranno. Invece scrivete un post di un blog a titolo “Windows 7“.


Sarcasmo a parte, se quest’uomo dice mezza-verità ( si può leggere di tutti, commenti e storie riguardo Windows 7 sul web?), allora tutte le informazioni sono al vaglio. Secondo Sinofsky, Microsoft ha ricevuto oltre 500.000 relazioni e oltre 500 rapporti per ogni sviluppatore nel team. Durante la pessima settimana in Gennaio loro hanno ricevuto un report ogni 15 secondi.

Per quanto riguarda la compatibilità del dispositivo e le caratteristiche dei driver, Microsoft ha registrato oltre dieci milioni di dispositivi che eseguono Windows 7, e il 75% di questi usa driver preistallati nel sistema.
Il 25% rimanente è in grado di scaricare driver da Windows Update o in maniera manuale.

Sinofsky ha descritto cioè che gli sviluppatori definiscono un bug. Sembra piuttosto ampia come definizione speciamente con la frase” può esserci un modo inaspettato in cui può comportarsi un software in tutti quelli possibili”.


La dichiarazione totale raccoglie:
“Per noi un buh è un qualsiasi momento in cui il software fà qualcosa di inaspettato. Un bug può essere un problema “cosmetico”, un problema di consistenza, un crash, un fallimento, una confunsione di un utente, un problema di compatibilità, la mancanza di un elemento, o uno qualsiasi dei migliaia di modi di comportarsi di un un software. Un per bug per noi non è un termine emozionante, ma solo un’aggiunta alla nostra esperienza che ci permette di conoscere e curare il nostro pordotto.
I bug possono esserci segnalati da una persona o dalle varie forme telemetriche integrate in Windows 7.
Quest’ampia definizione ci permette di monitoriare e catalogare il prodotto”

A credito, lui ha personalmente risposto ad oltre 2000 email da parte dei beta tester da agosto, il che è davvero un bel peso.

via : osnews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>