Sicurezza Informatica : Microsoft Vince La Prima Battaglia Contro La Botnet Waledac

di Francesca Manzari Commenta

Il Malware Protection Center di Micorsoft ha reso noto che l’azienda di redmond ha bloccato nei giorni scorsi una della più pericoloso botnet del web.
Chiariamo che una botnet è una rete di computer collegati ad internet facenti più ampia parte di un insieme di computer collegati ad internet controllato da un’unica entità il botmaster. Questo può essere causato dalla disattenzione dell’utente o del sistema che consentono ai computer di essere infettati da virus o trojan che consentono ai loro creatori di controllare i computer da remoto. Coloro che controllano le botnet possono in tal modo sfruttare i sistemi compromessi per compiere varie azioni illecite a volte persino su commissione di organizzazioni criminali organizzate.

Ora però Microsoft ha reso noto di essere riuscita a bloccare Waledac una delle più pericolose botnet presenti sul web capace di inoltrare fino a 1,5 miliardi di Spam o e-mail infettate al giorno ad ogni computer poco controllato. Per zittire questa pericolossissima rete criminale Microsoft è dovuta ricorrere alla vie legali chiedendo al Giudice di bloccare 277 domini internet legati a Waledac. Micorsoft ha però anche annunciato che ci vorranno alcuni giorni prima che l’invio di messaggi spazzatura sia definitivamente bloccato anche perché l’invio di alcuni di loro era stato già programmato.

Chiaramente tutta questa delicata operazione si è svolta in gran segreto soprattutto per evitare che i criminali pensassero a una contromossa. Secondo alcuni esperti lo spam generato da Waledac rappresentano l’1% del totale quindi in realtà gli effetti benefici per gli utenti saranno abbastanza minimi. Il resto degli spam continuerà purtroppo ad essere inviato da un’altra grandissima botnet Zeus in grado di generare volumi di messaggi spazzatura ben superiori.
In ogni caso è comunque l’inizio di un’interessante operazione, Microsoft rende noto che questo è solo il primo passo della lotta contro gli Spam destinata ad aumentare le proprie dimensioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>