VideoChat Online : Chatroulette Parte Alla Conquista Del Web

di Francesca Manzari 2

Anche se il suo successo non è stato immediato non c’erano dubbi che prima o poi sarebbe arrivato. Iniziamo col dire che Chatroulette è un sito in cui si incontrano tramite chat delle persone sconosciute, per potervi accedere basta avere una connessione internet e una webcam ed il gioco è fatto.
videochat online
C’è da specificare che il sito non è un fenomeno erotico anche se certo la maggior parte delle persone che utilizzano questo servizio lo fanno nella speranza di conoscere qualcuno con cui intraprendere una realzione e raramente per allargare il proprio giro di amicizie, in ogni caso è tutto legale ma vista la varia natura della persone che lo frequantano è comunque sconsigliato ai minori.

Chatroulette ha soli pochi mesi è nata infatti nel novembre del 2009 da un’idea del 17enne russo Andrey Ternovskiy che ha avuto dopo questa idea un enorme successo.

Per poter avere accesso al sito basta andare sul sito www.chatroulette.com e cliccare su una persona a caso con cui si ha voglia di parlare, chiaramente la conversazione può essere interrotta in un qualunque momento da entrambi gli utenti.

La vera notizia è che però dopo essere stato scoperto dai tantissimi utenti che quotidinamente visitano il sito esso sta riscuotendo un grande successo anche tra gli addetti ai lavori. Infatti oltre ai 1,5 milioni di persone che quotidianamente lo visitano per mettersi in contatto con varie persone da ogni parte del mondo, attualmente tutti i giornali e i siti di news continuano a parlarne. La cosa che più colpisce è che il sito si sia diffuso senza una adeguata campagna pubblicitaria, è stato il passaparola degli utenti in fermento (che hanno la possibilità di iscriversi nel più completo anonimato senza che nessun controllo venga fatto) ad attirare su chatroulette l’attenzione di tutto il mondo del web.

Dopo la popolarità arrivano anche i soldi, pare infatti che Digital Sky Tecnology la società che ha investito 400 milioni di dollari in Facebook, sarebbe pronta a fare lo stesso con la comunity digitale acquistandola direttamente dal ragazzo russo che l’ha inventata. A battersi per la stessa fetta di torta anche Skype e Google che sono interessati alla transazione.

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>