Fine supporto per Windows Xp, 5 consigli per chi resta

di Michele Costanzo Commenta

Windows Xp Logon
Il conto alla rovescia sta per concludersi. A partire dal prossimo 8 aprile 2014 infatti Microsoft non fornirà più supporto tecnico per Windows Xp lo storico sistema operativo lanciato nel 2001 ed ancora ampiamente diffuso. Da quella data quindi non saranno più rilasciati aggiornamenti di sicurezza e la protezione del sistema sarà affidata solo alle impostazione adottate ed ai software di terze parti.

Cambiare se si può

Con l’approssimarsi della fine del supporto tecnico per Windows Xp, molti utenti hanno scelto di aggiornare il sistema operativo a Windows 7, a Windows 8/8.1 o a sistemi concorrenti (Linux, Os X). In generale si tratta della scelta più opportuna in quanto un sistema costantemente aggiornato offre un livello di sicurezza molto più elevato. Molti utenti però non hanno questa possibilità perché magari usano un hardware troppo datato per i sistemi moderni o hanno bisogno di programmi e/o periferiche che funzionano solo sotto Xp. In altri casi la spesa per un nuovo PC o per una nuova licenza software semplicemente non può essere affrontata. In questo post proviamo a suggerire alcune precauzioni che possono migliorare almeno in parte la sicurezza di Windows Xp in vista della fine del supporto ufficiale.

Xp più sicuro in 5 mosse

  • Antivirus e Firewall sempre aggiornati: Molti produttori di antivirus, come ad esempio Kaspersky, hanno annunciato l’intenzione di supportare Xp ancora per diverso tempo. Lo stesso vale per i produttori di firewall. Mantenere aggiornati questi due componenti è un passo fondamentale per migliorare la sicurezza del computer.
  • Aggiornare il browser ed i plugin: Discorso simile per il browser ed i relativi plugin. Firefox e Chrome continueranno a supporta Xp anche nel prossimo futuro ed il loro costante aggiornamento riduce i rischi di infezione dal web.
  • La sandobox: Se è vero che la maggior parte dei rischi informatici viene dal web, allora una buona idea è eseguire i programmi che accedono alla rete in una sandbox che eviti conseguenza al sistema operativo. Sandboxie è un esempio molto valido di questo genere di prodotti.
  • Bloccare gli script: Molti virus si diffondono in rete utilizzando script inseriti nelle pagine web. Con NoScript per Firefox è possibile bloccare questi codici e consentirne l’esecuzione solo ai siti fidati.
  • Diritti limitati: Un significativo miglioramento in termini di sicurezza si ottiene utilizzando per l’attività quotidiana un “account limitato”. In Windows Xp è’ possibile creare un nuovo utente con diritti limitati andando in “Pannello di controllo” e lanciando lo strumento “Account Utente”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>