I tool base per Windows XP

di Redazione Commenta

Per funzionare correttamente il sistema operativo Windows XP contiene delle procedure automatizzate, cioè degli strumenti importanti che permettono la gestione di tutte le funzionalità del sistema. Questi servizi o processi risiedono nel sistema operativo e si riconoscono dall’estensione che segue il nome del file che è: MSC.
In Windows XP è integrata la MMC (Microsoft Management Console) uno strumento che permette di ottenere il controllo del sistema operativo. Per richiamare la console bisogna andare su Start/Esegui digitando il comando mmc e premere il pulsante OK.

Questa console funziona come un contenitore per gli snap-in, cioè dei plug-in che possono essere aggiunti per estenderne le funzionalità; alcune componenti base già conosciuti e che sono spesso utilizzati:
• Utility per deframmentare il disco rigido del computer;
• La finestra per la gestione delle periferiche fisiche;
• Il visualizzatore degli eventi, e così via.
Questi componenti possono essere avviati (eseguiti) tramite il nome del file seguito dall’estensione .msc.
Il più interessante tra i vari snap-in è services.msc che permette di visualizzare lo stato di tutti i servizi del sistema operativo, cioè di tutti quei programmi che sono avviati all’avvio di Windows; tramite questo componente è possibile modificare lo stato di ogni servizio, infatti, cliccando col tasto destro del mouse sul servizio che ci interessa, si seleziona la voce Proprietà, quindi dal menu a tendina Tipo di avvio scegliendo poi tra Automatico, Manuale e Disabilitato e quindi confermare con OK.
Ecco l’elenco dei file .msc più utilizzati:
• Certmgr.msc – consente di gestire i certificati di sicurezza;
• Compmgmt.msc – gestione servizi e applicazioni;
• Devmgmt.msc – visualizza l’hardware installato;
• Dfrg.msc – deframmentazione del disco rigido;
• Fsmgmt.msc – mostra le cartelle condivise del sistema;
• Gpedit.msc – imposta i criteri di sicurezza del sistema;
• Perfmon.msc – visualizza lo stato e le prestazioni del sistema.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>