Con Google Earth 5.0 oggi si possono esplorare gli oceani.

di Redazione Commenta

Finalmente Google ha rilasciato la nuova versione di Google Earth 5.0, che include delle eccezionali novità e sorprendenti funzionalità. Da oggi infatti è possibile non sono ammirare la superficie degli oceani, ma addirittura immergersi dentro le acque, ed effettuare un incredibile tour virtuale.

E’ possibile esplorare mappe dettagliate con particolari del fondo marino, e non mancheranno nemmeno video e scenari 3D proposti all’utente. Sarà possibile conoscere ed osservare la vita sottomarina, ottenere notizie utili per spedizioni in pieno oceano, conoscere la temperatura della superficie  marina e tanto altro ancora. E tutto con pochi click, ma soprattutto seduti nella comoda poltrona di casa propria. Basterà cliccare sulla cartella Oceano, presente sul pannello dei livelli e decidere quale strato oceanico, fra i 20 possibili, visionare.

Infine cliccare sull’icona “Esplora l’oceano”, ed il gioco è fatto.

Descrizioni ed immagini sono state fornite dal National Geographic. Sarà possibile effettuare un tour virtuale 3D dell’ Aquarius e volare là dove il Titanic naufragò, e se lo si desidera, seguire la spedizione che lo riscoprì per la prima volta. Un’altra funzionalità che ha dell’incredibile è quella relativa alla possibilità che di Google Earth 5.0 ci concede, di tornare indietro con il tempo, per ora solamente con le immagini purtroppo. Ad esempio potremmo visionare l’evoluzione delle maggiori città e capitali negli ultimi 50 anni, o osservare lo scioglimento lento ed inesorabile dei ghiacciai, con un semplice clic sul pulsante “orologio” nella barra degli strumenti.

Per finire con Google Earth 5.0 da oggi  è  possibile allontanarsi dalla Terra alla volta di Marte, visionare le mappe 3D del pianeta rosso, i punti di sbarco, le caratteristiche del terreno, e salvare le proprie esplorazioni, per poterle poi revisionare, magari insieme ad increduli amici. Buona esplorazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>