RAR per Android, riparare un archivio RAR

di Michele Costanzo Commenta

rar
Nei precedenti capitoli della guida a RAR per Android abbiamo visto come installare l’applicazione, come creare nuovi archivi RAR e come aprire archivi esistenti. In questo post analizzeremo invece alcune funzioni avanzata tra cui quelle che permettono di riparare un archivio .rar danneggiato.

RAR per Android, riparare file rar

Avviata l’applicazione RAR per Android è possibile verificare l’integrità di un archivio .rar ed in caso di problemi tentarne il recupero. Nel file manager dell’applicazione spuntiamo la casella di controllo del file che vogliamo esaminare, quindi premiamo il pulsante dei menù rappresentato dai tre punti nella barra superiore. Scegliendo ora il comando “Verifica file archiviati”, RAR per Android eseguirà un controllo di integrità dell’archivio.

Quando un archivio scaricato ad esempio da internet risulta danneggiato, è possibile provare a recuperane in tutto o in parte il contenuto. Selezioniamo anche in questo caso l’archivio, quindi andiamo nel menù e scegliamo il comando “Ripara archivio”. Alla richiesta di conferma tocchiamo il pulsante “Ok” per procedere. Alla fine delle operazioni un nuovo messaggio ci comunicherà gli esiti del recupero; gli eventuali file recuperati saranno salvati in un nuovo archivio il cui nome inizia con ‘rebuilt’.

Misurare le prestazioni di Android

Forse in pochi sanno che RAR per Android contiene anche una sorta di benchmark con cui misurare le prestazioni del sistema operativo Android e dell’hardware su cui è eseguito. Per fare questo test andiamo ancora una volta nel menù principale e scegliamo stavolta la voce “Valutazione sistema”.

Si aprirà una nuova schermata in cui verrà eseguito il test delle prestazioni. Alla fine di questa operazione il valore “Velocità finale” ci darà un’idea delle prestazioni disponibili.

[Risorse | Rarlab]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>