Trasformare xp in vista

Per trasformare il sistema operativo Xp in Vista esistono molti pacchetti, il più delle volte creati da appassionati che si dilettano nella creazione di software davvero interessanti, ma che niente hanno a che vedere con la Microsoft.

Come trasformare windows xp in vista width=

Ecco perché chiunque abbia intenzione di modificare l’aspetto grafico del proprio sistema operativo XP, rendendolo molto più simile all’accattivante Vista, è bene che tenga in considerazione alcune attenzioni.

  1. Eseguire prima di procedere un backup dei dati sensibili. I software in questione, pur modificando in grossa sostanza solo l’aspetto grafico del sistema operativo, vanno ad intaccare e modificare file di un certo rilievo per il funzionamento della macchina.Dunque è da tener presente la possibilità di un mal funzionamento successivo all’installazione o peggio ancora una perdita di dati personali, risolvibile con un precedente backup del sistema, che vi ruberà solo pochi minuti.
  2. Chiudere tutte le applicazioni prima di procedere con l’installazione. Normalmente infatti tutte le applicazioni che rimangono aperte durante l’installazione del pacchetto che trasformerà il vostro XP in Vista, non saranno oggetto di modifica. Quindi accertatevi di aver chiuso programmi di posta elettronica, antivirus, peer to peer e messaggistica istantanea.
  3. Altra cosa importante da tenere in considerazione è che non essendo software ufficiali, qualsiasi problema causato dall’installazione non ricadrà nella garanzia Microsoft e avrà come effetto quella di invalidarla.

Come trasformare xp in vista

Detto questo uno dei software più completi per la modifica del vostro sistema operativo è sicuramente Windows Vista Transformation Pack 9.

Il software è disponibile gratuitamente e l’installazione è davvero molto rapida. Unica scelta dell’utente è relativa alla tipologia di installazione. Si potrà scegliere per la classic o per la express. Consigliamo la seconda qualora non si voglia essere disturbati da troppi messaggi di conferma.

Le modifiche che il pacchetto apporterà saranno principalmente di carattere grafico, e riguarderanno la schermata di avvio, la schermata di benvenuto/logon, il nuovo visual style, le nuove icone e desktop, le nuove icone della toolbar, il progress dialog, le nuove tray icon di sistema, nuovi wallpaper e nuove skin di Windows Media Player.

Temi Windows Vista

Ecco una raccolta dei migliori temi per Windows Vista.

OSX

osx

Windows Vista: alcune novità

Numerose sono le novità introdotte nel nuovo sistema operativo, ecco una breve carrellata di queste nuove caratteristiche:

Sistemi Windows a confronto : Windows 7 – Windows Vista – Windows XP

In quest’articolo cercheremo di confrontare le performance tra gli ultimi tre sistemi operativi di casa Redmond, cioè stiamo parlando di Windows XP , Windows Vista e Windows 7.

Da statistiche prese direttamente da Internet, su prove fatte al laboratorio, possiamo riepilogare quanto segue. Il punteggio assegnato va da 1 a 5, 1 è il punteggio minimo, mentre 5 è il punteggio massimo.

Barra applicazioni e raggruppamento finestre in ordine

Tenendo aperti più programmi contemporaneamente, è consigliabile comprendere le modalità di organizzazione delle finestre sulla barra delle applicazioni e sul desktop. La gestione efficiente di finestre multiple consente di visualizzare una finestra in modo rapido e di disporre le finestre aperte nel modo più efficace per l’utente.

Windows Vista : alcuni elementi grafici che lo caratterizzano

Windows Vista affascina fin da subito.
Una cosa che si può affermare senza timore è che dal punto di vista grafico, Microsoft ha fatto davvero un buon lavoro. Windows XP e la sua cara vecchia interfaccia dopo pochi minuti passati su Vista diventano un “brutto ricordo”.

La novità principale del nuovo desktop riguarda la Barra laterale, cioè quella porzione verticale dello schermo posta in prossimità del suo margine destro e dove si trovano una serie di “super” icone. Si tratta dei Gadget ossia di una serie di oggetti interattivi che si rivelano tutti in parte utili.
Come impostazione predefinita Vista carica l’orologio atomico, un visualizzatore di slideshow e una finestra per l’anteprima automatica dei feed RSS provenienti dai propri siti preferiti (ovviamente si deve essere connessi a Internet).

Trasferire i file con Windows Vista

Windows Vista ha messo a disposizione un tool denominato Windows Easy Transfer che permette di trasferire file, e-mail e impostazioni di sistema tra due computer.

Trasferire file e dati prima dell’avvento di Windows Vista era un’impresa ardua, era un’operazione lenta che richiedeva molto tempo e qualche supporto tipo Cd o DVD, e inoltre era abbastanza difficile pensare a tutti i file importanti presenti sull’hard disk e che bisogna esportare su un altro sistema, ci sarà sempre quel file nascosto o che risiede in una cartella particolare che si dimentica di trasportare.

Tenere Windows Vista sotto controllo

L’ultimo Sistema operativo di casa Redmond ufficiale integra un tool che permette di controllare lo stato di salute e lo stato di affidabilità del computer.

Quando Windows Vista comincia a manifestare dei rallentamenti o s’iniziano a bloccare alcuni programmi, è possibile chiuderli utilizzando il tool Gestione Attività e poi controllare le performance del sistema con il tool integrato “Monitoraggio Affidabilità e Performance Manager” che non solo consente di verificare le prestazioni di ogni elemento del sistema, ma anche di registrarne l’affidabilità nel tempo.

Ecco come accedere a queste funzionalità di monitoraggio e come impostare alcune attività specifiche che permettono il controllo totale del sistema:

  • Per avviare il tool di Windows Vista, occorre cliccare su Start e nel box di Esegui inserire la stringa Perfmon e quindi cliccare su Invio. A questo punto quando compare la finestra Monitoraggio Affidabilità e Performance Manager;
  • Nella finestra che compare, si possono visualizzare una serie d’indicatori che mostrano real time lo stato del sistema, cliccando a destra sulla freccia accanto alla voce da monitorare è possibile controllare la quantità occupata da ogni processo;
  • Per visualizzare il grafico delle prestazioni del computer, bisogna cliccare su Strumenti di monitoraggio/Performance Monitor. Per controllare altri parametri del PC, cliccare in alto sul tasto verde +, selezionando una voce dall’elenco, ad esempio su Cache e poi su Aggiungi;
  • Per controllare la presenza di errori è possibile cliccare su Strumenti di monitoraggio oppure su Monitoraggio Affidabilità, in questo modo si può visualizzare nell’area principale una timeline che riporta tutti gli eventi verificati sul Sistema operativo;

Facendo doppio clic su uno dei simboli corrispondenti sono visualizzati in basso i dettagli riguardanti il problema.
La X rossa evidenzia problemi Hardware o software, mentre la i nella nuvoletta segnala l’installazione di software o aggiornamento del Sistema operativo.

Novità Windows Vista: eccone alcune

Modifiche importanti sono state apportate a Windows Update, infatti, è stato rivisto e con Vista arrivano alcuni miglioramenti dell’interfaccia che facilitano la personalizzazione delle impostazioni di aggiornamento di Windows Vista.

Windows Calendar è un’altra novità.
Si tratta di un programma di gestione del calendario che offre numerose funzioni utilissime a pianificare le proprie attività, ma anche numerosi strumenti per condividere queste stesse informazioni con altre persone, per esempio i colleghi di uno stesso gruppo di lavoro.

Pianificare l’attività? Con Windows Vista si può

Il nuovo Sistema Operativo di casa Microsoft, Windows Vista, consente di programmare operazioni e attività a orari stabiliti in maniera tale da far fare tutto da solo al computer.

Questa è una delle tante caratteristiche che mette in netto risalto la differenza sostanziale tra i computer e gli essere umani, infatti, i computer possono instancabilmente eseguire compiti svariati assegnati dagli utenti, senza alcuna lamentela per la ripetizione dell’attività o se il compito è noioso.

Come velocizzare Windows Vista?

Un Sistema operativo avvia diversi processi e servizi che servono per far funzionare correttamente il sistema operativo, i processi avviati di default aumentano a ogni rilascio di un nuovo sistema operativo, per cui ci intuisce che Windows Vista è il sistema con il maggiore numero di processi avviati durante l’accensione, ovviamente non tutti sono dei processi utili; inoltre, maggiore è il loro numero, maggiore sarà il tempo che dovremo aspettare prima di eseguire il login.

Un semplice accorgimento che consente di ottimizzare il tempo di avvio consiste nel far partire i servizi non indispensabili in seguito alla fase di boot.

Ancora sulle novità di Windows Vista

Continuando con le novità di Windows Vista, è da sottolineare la Windows CardSpace si tratta in pratica di una comoda funzione per creare un’associazione tra i siti più frequentati (e i relativi profili di accesso, cioè la password e altre credenziali) e una sorta d’identità virtuale, chiamata appunto Card.

Il firewall di Windows Vista

Il firewall integrato in Windows Vista non sembra portare un grande miglioramento nella sicurezza del computer in cui s’installa. Le novità ci sono ma riguardano soprattutto gli amministratori di rete. Il firewall incluso nell’ultima versione di Windows è più potente rispetto all’analogo tool presente in XP, ma è anche più complicato. La maggior parte degli utenti non sarà in grado di sfruttare le nuove funzioni. Anche se è presente un filtro per i collegamenti in uscita, manca una modalità che informi sui tentativi di connessione. Le impostazioni standard consentono a qualsiasi programma di immettere dati su Internet.
Il firewall segnala soltanto i tool che vogliono comportarsi da server.

Il tool analogo di Windows XP è in grado di fare altrettanto. Anche i comandi sono in pratica identici a quelli del vecchio firewall. Passando attraverso “Gestione di Sistema/Windows Firewall/Modifica Impostazioni” è possibile arrivare alle cartelle abituali. La strada che porta alle configurazioni avanzate è lunga e accidentata: come prima operazione, si dove caricare nella console di gestione uno speciale Snap-In. Questo procedimento è possibile attraverso “Start/Inizia una ricerca” e il comando “MMC”. Lo Snap-In va inserito nella console; per eseguire quest’operazione andare per “File/Aggiungi/Elimina Snap-In/Windows Firewall con Impostazioni avanzate di Sicurezza”.

Una volta acquisito il tool, si può utilizzare per tenere sotto controllo il traffico di dati in uscita. Per coloro che sono in grado di determinare le regole per i tre profili di rete: “Dominio”, “Pubblico” e “Privato”, è possibile impostare regole per i programmi, gli indirizzi IP, le porte e i tipi di connessione, ma la funzione riguarda più che altro gli amministratori, con l’ingrato compito di impostare su tutti i computer della rete, l’elenco delle regole.

Infine, una mancanza di questo tool deriva dal fatto che quando un programma cerca di immettere dati su Internet, l’utente non è informato: e potrebbe trattarsi di un malware.

Windows Vista: gli elementi della sicurezza

Windows Vista ha previsto diversi elementi che caratterizzano la sicurezza del Sistema operativo. Di seguito si mostrerà un elenco che permette di individuare questi elementi.

La cosa importante da dire è che questi componenti hanno moduli separati, ciò significa che ogni singolo componente può essere personalizzato secondo le proprie esigenze.

Ricercare file con Windows Vista

Con il nuovo sistema operativo Windows Vista è stata potenziata la funzionalità che permette di ricercare i file e le cartelle all’interno del computer dell’utente.
Windows Vista fornisce tre diverse possibilità per eseguire delle ricerche. Non esiste un metodo di ricerca migliore, ma è possibile utilizzare metodi diversi a seconda delle situazioni.
Si analizzano di seguito le modalità che un utente può utilizzare la ricerca: